Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

Filologia romanza B - Corso base

Oggetto:

Romance Philology B An Introduction

Oggetto:

Anno accademico 2014/2015

Codice dell'attività didattica
STU0134 - 6 cfu
Docente
Alessandro Vitale Brovarone (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Culture e letterature del mondo moderno
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
L-FIL-LET/09 - filologia e linguistica romanza
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Modalità d'esame
Esame orale. È prevista anche una relazione scritta.
Prerequisiti
Curiosità e desiderio di studiare.
Propedeutico a
Propedeutico al secondo modulo di Filologia romanza B (per chi lo può accorpare, o per chi lo desidera seguire negli anni successivi al primo), oppure al modulo di Dialettologia Romanza (prof. M. Rivoira)
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Questo primo modulo ha valore propedeutico: fondamenti di storia del linguaggio, con  specifico riferimento alle lingue neolatine nel contesto linguistico europeo largamente inteso. Si cercherà  di offrire agli studenti un insieme di nozioni di base, di indicazioni di metodo, di conoscenza e di ricerca sia nel tempo che nello spazio. Nei limiti del possibile si cercherà di fornire gli strumenti per la ricerca autonoma nel settore della conoscenza storico-linguistica.

Analogamente si cercherà di avviare gli studenti all’ analisi dei testi e delle testimonianze scritte e orali fornendo le basi teoriche e gli strumenti pratici per avviare ad una ricerca autonoma e critica.

 

This unit is a general introduction to the history of languages - romance languages in particular - inside the European area, in its broadest extention. We will try to offer to the students basic notions and methods of investigation and research in space and time of linguistic history. As far as possible we will try to enable students to do their own and personal research in historical linguistics.

 

At the same time we will try to introduce students to the analysis of texts, written as well as oral ones, offering the tools for further personal and critical research.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Come risultato dell’apprendimento si prevede il conseguimento degli obiettivi enunciati. Attraverso un esercizio scritto si cercherà di mantenere ed aumentare la capacità espositiva e di porre gli studenti a contatto con studi di elevato livello scientifico. L’ esame sarà orale, e tenderà a verificare la qualità dell’ apprendimento e la capacità acquisita da ciascuno studente nel saper dominare le nozioni fondamentali e nel saper impiegare in maniera consapevole e personale gli strumenti di analisi.

The  results we expect are the same as exposed in the previous box.

Through a written essay, based on the reading of an important scientific book, we will try to keep and foster our students’ hability in writing. The book will be chosen by the teacher, according to the attitudes and the interests of the student.

The final exam will be oral, and is intended to ascertain the knowledge of the student, and his skills in using in a critical and personal way the methods of this discipline.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica sotto forma di esame orale (in lingua straniera per gli studenti stranieri) tende a mettere in evidenza le capacità di studio critico, autonomo ed articolato

Oggetto:

Attività di supporto

Il corso prevede, per coloro che vogliono conseguire 6 CFU ulteriori , una opzione verso la conoscenza della formazione di forme letterarie ed esprerssive nella loro formazione storica (A. Vitale-Brovarone), oppure verso le forme contemporanee delle lingue romanze  (dialetti inclusi), scritte o parlate (M. Rivoira)

Oggetto:

Contenuti

Basi storico-culturali delle lingue occidentali, dalla fase prercedente il latino all' età contemporanea. Applicazione ad alcuni testi.

Oggetto:

Programma

Titolo: Le lingue neolatine nel contesto europeo. Storie di suoni, di parole, di concetti, di testi.

 

Il modulo è coordinato con altre discipline del corso attorno al tema comune Le forme del realismo nelle letterature.

 

Il corso fornirà un quadro delle lingue e delle culture di base latina in un contesto storico culturale che evidenziando i rapporti fra lingue diverse e strati linguistici diversi, in special modo sui momenti di crisi dei sistemi, e di ricostituzione di nuovi equilibri (p. es. asse mediterraneo, asse renano ecc.)

itle: Romance Languages in the European World. History of sounds, words, ideas and texts

 

This unit is part of the general subject chosen by our “Corso di laurea”: The forms of realism in ancient, medieval and modern sources 

The course offers a general overview of languages and cultures having a common Latin source, in a cultural context, focusing on exchanges between languages and linguistic layers, expecially in periods of crisis of systems, and the creation of new systems (e. g. Mediterranean system, Rhine system, Donau system, Atalantic system …)

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Agli studenti che seguiranno il corso saranno indicati man mano i testi necessari per integrare la materia svolta.

 

Gli studenti che eserciteranno il loro diritto di non frequentare contatteranno il docente per avere indicazioni calibrate sulle loro esigenze.

The content of this unit will be completed by the readings the teacher will suggest to the students during the course.

Student who will not be able to follow the courses, can contact the teacher to get a personal series of texts to study.



Oggetto:

Note

Corso rivolto anche agli studenti che hanno inserito nel piano carriera FILOLOGIA ROMANZA B MOD. 1 Cod. LF603 oppure FILOLOGIA E DIALETTOLOGIA ROMANZA Cod. LET1054 (12 cfu, seguendo anche il modulo avanzato)

 

During the course many languages will be mentioned and used (from French to Sardinian, Italian, Latin, Portuguese, Etruscan); of course there is not the need of knowing and speaking them, but just to have the exact perception of how they lived.

The students are asked to integrate what is exposed during the lessons with basic tools, as encyclopaedias, atlases, Wikipedia, Google Maps etc., towards a critical use of sources (written, oral, visual, acoustical, web etc.).

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 19/04/2016 15:07

Non cliccare qui!