Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

LETTORATO DI FRANCESE - 2015/2016

Oggetto:

French exercices

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
_
Docente
Anne Paris (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Culture e letterature del mondo moderno
Anno
1° anno 2° anno 3° anno
Tipologia
Per la prova finale e per la conoscenza della lingua straniera
Crediti/Valenza
i crediti si ottengono tramite Lingua e traduzione e il lettorato
SSD dell'attività didattica
L-LIN/04 - lingua e traduzione - lingua francese
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Propedeutico a
Lingua e Traduzione francese
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

 

“Lettorato di lingua francese”

“Prova di Lingua Straniera - Francese”

 

 

 

 

 

Inizio ottobre si svolgerà un incontro informativo per tutti gli studenti. La data verrà comunicata prima possibile.

 

I crediti di lingua straniera si conseguono, a secondo del corso di laurea, mediante esami di Lingua e Traduzione (insegnamento coordinato con il lettorato), Prove di lingua straniera (LET 0457 e LET 0471) e il corso di Accertamento di lingua francese (che prevede il superamento del lettorato).

 

Il lettorato è annuale. Gli studenti verranno divisi in vari gruppi dopo il test di livello (che non sostituisce l’esame finale). Per il livello principiante sono previste 3 ore/sett. di lettorato nel primo semestre, 2ore /sett. durante il secondo semestre. Per il livello intermedio sono previste 2 ore /sett.

 

Per gli studenti della Binazionale verrà attivato un corso sia nel primo che nel secondo semestre.  Primo semestre : 2 ore /settimana.

Prima parte del secondo semestre seminario di traduzione : 1 ora/settimana.

 

 

 

1. Gli studenti che devono ottenere crediti di Lingua e Traduzione francese dovranno presentare una prova scritta di lettorato che si suddivide in due parti: una comprensione orale e esercizi di grammatica.

 

2. Gli studenti - corso di laurea in filosofia (secondo anno) e corso di laurea in storia (terzo anno) - che devono ottenere crediti di Lingua straniera: francese (LET 0457) dovranno presentare una prova scritta, di livello B1 composta da tre parti: comprensione orale, grammatica e produzione scritta.

 

3. Gli studenti di filosofia che nel primo anno hanno scelto Lingua e Traduzione francese, così come gli studenti di storia che nel secondo anno hanno scelto L. e T. francese dovranno ottenere crediti di Lingua straniera scegliendo un’altra lingua.

 

4. Studenti di Asia e Africa:

L’esame di lingua francese - prima annualità - sarà di livello B1. Gli studenti che entrano con un livello principiante dovranno quindi seguire 2 anni di lettorato per arrivare al livello A2-B1 e poter presentare l’esame. La prova consiste in una comprensione orale e esercizi di grammatica.

L’esame di seconda annualità, di livello B2 non potrà essere presentato finché l’esame del primo anno non sarà stato superato. La prova consiste in una comprensione scritta e esercizi di grammatica.

 

5. Gli studenti che devono ottenere crediti di “Accertamento di lingua francese” dovranno presentare l’esame della Prof.ssa Amatuzzi e l’esame di lettorato.

 

 

6. Gli studenti di Lingua e traduzione francese che hanno presentato il lettorato di francese nella triennale non devono più sostenerlo nella magistrale(tranne studenti di Asia e Africa).

 

6. Gli studenti che hanno presentato Lingua straniera nella triennale e devono ottenere altri crediti di Lingua straniera nella magistrale possono presentare Lingua straniera – livello 2. (ossia B2) Consigliamo tuttavia a chi non ha una buona padronanza della lingua francese, di scegliere un’altra lingua. GLI STUDENTI CHE HANNO OTTENUTO CREDITI DI LINGUA STRANIERA FRANCESE 1 E 2 IN TRIENNALE NON POSSONO ACQUISIRE ULTERIORI CREDITI DI LINGUA STRANIERA FRANCESE IN MAGISTRALE.

 

7. Il lettorato – durata annuale - è destinato a che non possieda conoscenze linguistiche pregresse o a chi voglia approfondire le sue competenze. Gli studenti possono presentarsi alle prove finali senza obbligo di frequenza. Per gli studenti di livello principiante sarà possibile scegliere tra valutazione continua e esame a fine anno. La scelta della valutazione continua implica tuttavia l’obbligo di frequenza.

 

8. L’iscrizione al lettorato si effettua tramite l’iscrizione al test di livello (inizio ottobre) o l’iscrizione al lettorato di livello principiante (esclusivamente per gli studenti che non hanno mai studiato la lingua francese) o al lettorato per Asia e Africa (II annualità). L’iscrizione si effettuerà on-line.

 

9. L’orario dei corsi e la formazione dei gruppi dipenderanno dall’esito del test di livello.

 

10. Appelli: le prove di lettorato e le prove di lingua straniera si svolgeranno in giugno, settembre e gennaio o febbraio. L’uso del vocabolario non è consentito.

 

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti che seguono il corso di Lingua e Traduzione e il lettorato dovranno raggiungere il livello A2.

Gli studenti che devono presentare "Lingua straniera 2" devono raggiungere un livello B2.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il lettorato è annuale.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Ci sono tre appelli ogni anno: giugno, settembre e gennaio.

L'esame di lettorato prevede una comprensione orale e esercizi di grammatica.

L'esame di "Lingua straniera" prevede una comprensione orale, esercizi di grammatica e una composizione scritta.

L'esame "Lingua straniera 2" prevede una comprensione scritta e esercizi di grammatica.

 

Oggetto:

Programma

Programma del lettorato e lingua straniera 1:

 

GRAMMAIRE

Les articles (définis, indéfinis, contractés, le partitif)

Les pronoms personnels sujets et compléments + en /y

Les adjectifs démonstratifs

Les adjectifs possessifs

Les pronoms relatifs simples et composés

Le pronom on

La forme interrogative

La forme négative

L’emploi de c’est / il est

Les principales prépositions et adverbes de lieu

Les principales expressions de temps

Les comparatifs et superlatifs

Le discours indirect au présent et au passé

Le participe présent et le gérondif

Les pronoms démonstratifs

Les pronoms possessifs

Les adverbes de quantité et d’intensité

Les adjectifs et pronoms indéfinis (tout / tous, chaque / chacun, certains /d’autres, aucun, on, personne, rien…)

L’expression de la cause (parce que, car…), de la conséquence (donc, alors), du but (pour, dans le but de, afin

de…), de l’opposition - concession (mais, toutefois, pourtant, alors que, tandis que…)

L’hypothèse (premier type : si + présent + futur)

 

CONJUGAISONS

Savoir conjuguer les verbes des 3 groupes à tous les temps de l’indicatif, à l’impératif, au conditionnel et au subjonctif présent.

 

 

POUR COMPRENDRE UN TEXTE

Porter une attention particulière :

- Au lexique :

Faux-amis

Préfixes et suffixes dans la formation du lexique

Mots de la même famille (champ lexical)

Sens spécifique des mots composés comme fois (une fois/ plusieurs fois / parfois/ quelquefois/ toutefois/ à la fois/

autrefois…)

- Aux points de grammaire, de conjugaison, de logique du discours ou de syntaxe indiqués ci-dessous :

La formation des adverbes

Les comparatifs et les superlatifs

Le pronom relatif dont

Le pronom indéfini on : sens et traduction en italien

Les indéfinis (n’importe qui/ n’importe quoi/ n’importe où/ n’importe comment/ quoi que ce soit/ quel qu’il soit…)

La forme restrictive ne… que

L’emploi de ne (dit explétif) sans valeur négative

La mise en relief (c’est moi quice que / ce qui / ce dont…)

L’inversion du sujet après aussi, ainsi, peut-être… (Connecteurs situés en début de phrase)

La conjugaison des verbes en –indre (comme peindre, craindre, rejoindre)

Le gérondif et le participe présent (Formes, valeurs et traduction en italien)

Les structures périphrastiques (la notion d’aspect) (Formes, valeurs et traduction en italien)

L’identification des temps (Présent, imparfait, passé simple, etc.), des modes (Indicatif, impératif, subjonctif) et de l’infinitif des verbes conjugués

Les temps du récit (Imparfait/ passé composé/ conditionnel)

Les expressions temporelles (puis, depuis, dans les, d’ici, avant/ après, lorsque…)

Les formes (conjonctions ou autres termes) exprimant la cause, le but, la conséquence, l’opposition - concession, la condition, la supposition

La phrase hypothétique

La valeur des temps employés dans le style indirect (celle du conditionnel présent et passé, notamment)

Les articulateurs de discours (d’abord, puis…) et le sens de certains adverbes tels que juste, justement, même, autant /d’autant, pourtant, en effet, de fait, sans doute, sans aucun doute…

 

Programma per Lingua straniera 2 e lettorato per Asia e Africa : II anno

Objectifs grammaticaux:

- les temps du passé

- l'accord du participe passé

- les articulateurs du temps

- l'expression des sentiments

- le subjonctif et l'infinitif présent et passé

- l'expression de la certitude et du doute

- pronoms relatifs simples et composés

- le passif

- la cause et la conséquence

- la concession et l'opposition

- le but

- le conditionnel présent et passé

- la double pronominalisation

- le discours rapporté au passé

- condition et hypothèse

- gérondif et participe présent

- pronoms indéfinis

- les degrés de comparaison

 

 

 

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Parodi, Vallacco, Grammathèque, Cideb.

Parodi, Vallacco, Grammathèque exercices, Cideb.

Berthet, Hugot, Kizirian, etc, Alter Ego 1, Méthode de français + cahier d'exercices, Hachette Fle.

Berhet, Hugo, Sampsonis, Alter Ego 2, Méthode de français + cahier d'exercices, Hachette Fle.

Dollez, Pons, Alter Ego 3, Méthode de français + cahier d'exercices, Hachette Fle.

 

 

 



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 22/09/2015 13:49

Non cliccare qui!