Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Lingue e letterature ispanoamericane

Oggetto:

Latin American Literature

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
STU0266
Docenti
Docente Da Nominare (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Culture e letterature del mondo moderno
Anno
3° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
L-LIN/06 - lingua e letterature ispano-americane
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
modulo
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso mira all’approfondimento della letteratura testimoniale latinoamericana, che insorge a seguito delle dittature militari di Argentina e Cile, si intreccia con la genealogia concentrazionaria fissata da Primo Levi, abbraccia tragedie successive, come quelle delle migrazioni contemporanee. Suo obiettivo è quello di cooperare alla costruzione di una memoria globale e di nuovi paradigmi di civiltà, dunque di forme rinnovate di cittadinanza. L’insegnamento si inserisce pertanto nel generale obiettivo del corso di studio di fornire una conoscenza articolata del mondo moderno, predisponendo ad un’adeguata riflessione sulla funzione del discorso letterario e artistico nell’elaborazione delle esperienze storiche e sociali di particolare impatto su una comunità culturale. Tale riflessione si baserà sull’acquisizione di competenze utili all’analisi dei contesti socio-storici presi in esame, nonché di metodologie di analisi utili allo studio dei significati di un’opera letteraria o artistica.

The course aims at an in-depth study of Latin American testimonial literature, which arises in the aftermath of the military dictatorships of Argentina and Chile, intertwines with the concentrationist genealogy set by Primo Levi, and embraces later tragedies, such as those of contemporary migration. Its goal is to cooperate in the construction of a global memory and new paradigms of civilization, thus renewed forms of citizenship. The teaching thus fits into the general objective of the course of study to provide an articulated knowledge of the modern world, preparing for an adequate reflection on the function of literary and artistic discourse in the elaboration of historical and social experiences of particular impact on a cultural community. Such reflection will be based on the acquisition of skills useful for the analysis of the socio-historical contexts examined, as well as methodologies of analysis useful for the study of the meanings of a literary or artistic work

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Le studentesse e gli studenti  saranno in grado di  contestualizzare le opere studiate, ponendole in relazione con il contesto storico-culturale ispanoamericano e in dialogo con quello europeo. Sapranno identificarne le principali caratteristiche formali e stilistiche, attraverso le metodologie e gli strumenti di analisi  testuale acquisiti.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione e autonomia di giudizio

Le studentesse e gli studenti saranno in grado di riconoscere le caratteristiche formali, nonché analizzare, sintetizzare e rielaborare, comparare autonomamente i testi analizzati. Sapranno tradurre gli aspetti formali dei testi in significati. Saranno in grado di applicare ai testi letterari le categorie teorico-critiche esplicitate durante il corso.

Abilità comunicative

Le studentesse e gli studenti dovranno dimostrare di saper esaminare comparativamente e criticamente testi e argomentazioni comprendendone adeguatamente concetti, strutture e contesti. Dovranno anche utilizzare un lessico e una terminologia adeguati alla descrizione del testo letterario e alla sua discussione critica.

Capacità di apprendimento

Le studentesse e gli studenti dovranno mostrare di saper mettere autonomamente in relazione comparata i testi letterari in programma con altri derivati dallo studio di materie affini. Dovranno saper costruire collegamenti adeguati fra testi e contesti, nonché individuare criticamente e analiticamente i costrutti simbolici che determinano il significato e le figure elaborati dalle opere considerate.

Knowledge and understanding

Students will be able to contextualize the works studied, placing them in relation to the Hispano-American historical and cultural context and in dialogue with the European context. They will be able to identify their main formal and stylistic characteristics, through the acquired methodologies and tools of textual analysis.

Applying knowledge and understanding, independent judgement

Students will be able to recognize formal features, as well as analyze, synthesize and rework, and compare independently the texts analyzed. They will be able to translate the formal aspects of texts into meanings. They will be able to apply the theoretical-critical categories made explicit during the course to literary texts.

Communication skills

Students are expected to demonstrate the ability to comparatively and critically examine texts and arguments by adequately understanding their concepts, structures and contexts. They should also use vocabulary and terminology appropriate to the description of the literary text and its critical discussion.

Learning skills

Students will have to show that they can independently place the literary texts in the program in comparative relation with others derived from the study of related subjects. They will have to be able to construct appropriate connections between texts and contexts, as well as critically and analytically identify the symbolic constructs that determine the meaning and figures elaborated by the works under consideration.

Oggetto:

Programma

Letteratura, artivismo e diritti umani: desaparecidos e nuevos desaparecidos nella narrativa latinoamericana contemporanea.

Il corso intende affrontare lo studio della letteratura ispanoamericana come luogo di una scrittura e di una narrazione che stringe specifici vincoli etici e di impegno sociale con la realtà. Verrà perciò  privilegiata tanto l’analisi letteraria delle opere prese in esame quanto il rapporto di responsabilità che esse stringono con i contesti dai quali sorgono. Il programma verrà articolato in tre parti. La prima offrirà un’introduzione teorico-critica al genere della letteratura dei diritti umani e di testimonianza nel suo sviluppo latinoamericano, prestando particolare attenzione agli intrecci fra arti visuali, racconto e scrittura. Nella seconda parte, ci si soffermerà sulle strutture dell’immaginario testimoniale, che da un lato sfida il silenzio della parola, ammutolita dal trauma della violenza dittatoriale, dall’altro elabora una risposta resistenziale capace di rigenerare la vita. Verranno prese in esame le opere di sopravvissuti alla dittatura argentina (1976-1983), come Nora Strejilevich e Mario Villani, e di figli di desaparecidos, come le narrative di Marta Dillon e Raquel Robles e le serie fotografiche di  Lucila Quieto e  Gustavo Germano. Nella terza parte, si studierà l’estensione del paradigma testimoniale ad altri eventi traumatici, quali le migrazioni attraverso la Frontera Norte e il Mediterraneo Sud.

Literature, artivism and human rights: desaparecidos and nuevos desaparecidos in Latin American contemporary narratives.

The course intends to address the study of Hispanic American literature as a site of writing and storytelling that forges specific ethical bonds and social engagement with reality. Emphasis will therefore be placed as much on the literary analysis of the works examined as on the responsible relationship they forge with the contexts from which they arise. The program will be divided into three parts. The first will offer a theoretical-critical introduction to the genre of human rights and testimonial literature in its Latin American development, paying particular attention to the intertwining of visual arts, storytelling and writing. In the second part, we will focus on the structures of testimonial imagery, which on the one hand challenges the silence of speech, dumbed down by the trauma of dictatorial violence, and on the other hand elaborates a resistance response capable of regenerating life. The works of survivors of the Argentine dictatorship (1976-1983), such as Nora Strejilevich and Mario Villani, and of children of desaparecidos, such as the narratives of Marta Dillon and Raquel Robles and the photographic series of Lucila Quieto and Gustavo Germano, will be examined. In the third part, the extension of the testimonial paradigm to other traumatic events, such as migrations across the Frontera Norte and the Southern Mediterranean, will be studied.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Sono previste 72 ore di insegnamento in presenza, senza diretta streaming né registrazione. Le lezioni saranno tenute prevalentemente in lingua italiana e si svolgeranno con l’ausilio di tecnologie elettroniche (materiale audio, video, slides) al fine di stimolare la partecipazione diretta e il contributo individuale degli studenti.

Nel caso in cui le modalità di svolgimento dell'attività didattica dovessero subire variazioni a causa di limitazioni imposte dalle autorità sanitarie, saranno assicurate modalità alternative che saranno tempestivamente comunicate. In ogni caso si raccomanda di consultare gli avvisi nella pagina dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti

The course (72 hours) will be carried out in class, with no recording nor live streaming. Lectures will be given mainly in Italian and will be conducted with the help of electronic technologies (audio material, videos, slides) in order to stimulate direct participation and individual contribution of students.

In case of restrictions due to sanitary reasons, lessons will be guaranteed but methods and modes may be modified. Further information will be given promptly. Students are invited to check the online page of the course for updates.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame consiste in un colloquio individuale, che prevede domande poste dal docente, interazioni fra docente e studente e l’analisi e commento di parti delle opere in programma. Il colloquio mira a verificare la conoscenza dei testi studiati, ovvero la capacità di contestualizzarli, di porli in relazione comparata, di individuarne le caratteristiche formali salenti e la conseguente produzione di significato. Verrà altresì valutata la precisione nell’uso della terminologia specifica insieme con  la capacità di riflessione critica e personale sulle tematiche proposte.

The examination consists of an individual interview, including questions posed by the lecturer, interactions between lecturer and student, and analysis and commentary on parts of the works in the program. The interview aims to test knowledge of the texts studied, that is, the ability to contextualize them, to place them in comparative relation, to identify their salient formal characteristics and the consequent production of meaning. Accuracy in the use of specific terminology along with the ability to critically and personally reflect on the proposed topics will also be assessed.

Oggetto:

Attività di supporto

Anche se non è necessario ai fini del superamento dell'esame, si consiglia di frequentare uno dei lettorati di spagnolo CON INIZIO NEL PRIMO SEMESTRE (OTTOBRE 2022).

Although not compulsory for the exam, it is recommendend to follow the Spanidh lectorate , in the FIRST SEMESTER (beginning in OCTOBER 2021).

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Poder y desaparición. Los campos de concentración en Argentina
Anno pubblicazione:  
1998
Editore:  
Ediciones Colihue
Autore:  
Pilar Calveiro
ISBN  
Note testo:  
ed. ita.: Pilar Calveiro, "Potere e desaparición. I campi di concentramento in Argentina", trad. di Enrico Passoni, Emilia Perassi, Luca Scarabelli, Milano, Mimesis 2020
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

– Nora Strejilevich, Una sola muerte numerosa, Córdoba, Alción 2006, Obbligatorio

– Mario Villani y Fernando Reati, Desaparecidos. Memorias de un cautiverio: Club Atlético, el Banco, el Olimpo, Pozo de Quilmes y Esma, Buenos Aires, Biblos 2011, Obbligatorio

– Raquel Robles, Pequeños combatientes, Buenos Aires , Alfaguara 2013, Obbligatorio

– Marta Dillon, Aparecida, Buenos Aires, Sudamericana 2015, Obbligatorio

– Edoardo Balletta, “Fotografare il passato. Un’introduzione alla fotografia argentina del post dittatura”, in E.Perassi e L.Scarabelli, Letteratura di testimonianza in America Latina, Milano, Mimesis  2016, pp. 255-282, Obbligatorio

– Marco Novaro, La dittatura argentina (1976-1983), Roma, Carocci 2005, Consigliato

– Daniela Padoan, Le pazze. Un incontro con le madri di Piazza di Maggio, Milano, Bompiani 2019, Consigliato

– Italo Moretti, I figli di Piazza di Maggio, Milano, Sperling & Kupfer 2002, Consigliato

– Georges Steiner, Linguaggio e silenzio. Saggi sul linguaggio, la letteratura e l’inumano, Milano, Garzanti 2006, Consigliato

 

Traduzioni

Raquel Robles, Piccoli combattenti, Parma, Guanda 2016

Nora Strejilevich, Una sola morte numerosa, Salerno, Oédipus 2018

Mario Villani e Fernando Reati, Desaparecido, Memorie di una prigionia, Salerno, Oédipus  2018.

Pilar Calveiro, Potere e desaparición. I campi di concentramento in Argentina, Milano, Mimesis 2020

Marta Dillon, Aparecida, Roma, Gran Via editore 2022

 

NB.: ulteriore materiale, riguardante le narrative visuali, integrante il programma d’esame verrà fornito a lezione.

 – Nora Strejilevich, Una sola muerte numerosa, Córdoba, Alción 2006, Compulsory

– Mario Villani y Fernando Reati, Desaparecidos. Memorias de un cautiverio: Club Atlético, el Banco, el Olimpo, Pozo de Quilmes y Esma, Buenos Aires, Biblos 2011, Compulsory

– Raquel Robles, Pequeños combatientes, Buenos Aires , Alfaguara 2013, Compulsory

– Marta Dillon, Aparecida, Buenos Aires, Sudamericana 2015, Compulsory

– Edoardo Balletta, “Fotografare il passato. Un’introduzione alla fotografia argentina del post dittatura”, in E.Perassi e L.Scarabelli, Letteratura di testimonianza in America Latina, Milano, Mimesis  2016, pp. 255-282, Compulsory

– Marco Novaro, La dittatura argentina (1976-1983), Roma, Carocci 2005, Recommended

– Daniela Padoan, Le pazze. Un incontro con le madri di Piazza di Maggio, Milano, Bompiani 2019, Recommended

– Italo Moretti, I figli di Piazza di Maggio, Milano, Sperling & Kupfer 2002, Recommended

– Georges Steiner, Linguaggio e silenzio. Saggi sul linguaggio, la letteratura e l’inumano, Milano, Garzanti 2006, Recommended

 

NB.: Additional material, concerning visual narratives, integral to the examination program will be provided in class.



Oggetto:

Note

Si raccomanda di iscriversi al corso e consultare regolarmente gli avvisi nella pagina online dell’insegnamento per eventuali comunicazioni e aggiornamenti.

Please enrol on the course and check the online page regularly for communications and updates.

Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    01/09/2022 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 13/07/2022 16:59